Category Archives: Dolci di Pasqua

UOVO DI PASQUA CIOCCOLATO ALLE NOCCIOLE

Difficoltà:****
Preparazione:2 ore

[collapse id=”collapse_80″]
[citem title=”INGREDIENTI” id=”citem_33″ parent=”collapse_80″]
400 g di cioccolato (dipende dallo stampo)
100g di nocciole
50g di cioccolato bianco per le decorazioni (facoltativo)
[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_20″ parent=”collapse_80″]
Temperate il cioccolato fondente.In uno stampo per uova di Pasqua versate un paio di cucchiaiate di cioccolato fondente.
Stendere con l’aiuto di un pennello o facendo ruotare lo stampo dell’uovo di Pasqua.
E’ consigliabile fare più strati con poco cioccolato alla volta, aspettando sempre che si sia asciugato lo strato precedente prima di procedere.
In questo modo avrete uno spessore uniforme ed eviterete che si possa rompere quando unirete le due metà.
Se fate un uovo di Pasqua senza strati e senza frutta secca o altro, ripetete l’operazione fino ad utilizzare tutti i 200g di cioccolato per ogni mezzo uovo di Pasqua.
Sbriciolare grossolanamente le nocciole,spennellare un po’ di cioccolato fondente all’interno dello stampo dell’uovo di Pasqua e prima che si solidifichi mettere metà delle nocciole.
Aggiungere il resto dei 200g di cioccolato fondente.
A questo punto ripetere le stesse operazioni per l’altra metà dell’uovo.
Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco e fate delle decorazioni con un conetto di carta da forno, su carta da forno.

Riscaldate una crepiere o una piastra e con abile mossa prendete le due metà dell’uovo, poggiatele due secondi sulla piastra e unitele.
Questo è il momento di inserire la sorpresa.Una volta chiuso l’uovo, potete procedere ad attaccare le decorazioni, spennellandole con un po’ di cioccolato fuso che avrete tenuto da parte.

Chiudete l’uovo di Pasqua.
[/citem]
[/collapse]

CASSATELLE DI PASQUA

Difficoltà: ***
Preparazione: 1 ora e 30 minuti

[collapse id=”collapse_51″]
[citem title=”INGREDIENTI per 30 cassatelle” id=”citem_46″ parent=”collapse_51″]
300g di ricotta romana
150 g di zucchero
100 g di cioccolato fondente
Zucchero a velo
Cannella in polvere
Olio di semi
Farina per il tagliere

Per la pasta:
300 g di farina
30 g di burro
1 uovo
Zucchero
Scorza di un’arancia e di mezzo limone
sale


[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_14″ parent=”collapse_51″]
Preparare la pasta: Versare su un tagliere la farina setacciata, unire un pizzico di sale e una grossa cucchiaiata di zucchero, poi mescolare insieme gli ingredienti.

Unire l’uovo intero, il burro ammorbidito e a pezzetti, la scorza d’arancia e di limone e un goccio d’acqua fredda. Impastare formando una pasta liscia, un po’ meno consistente di quella delle tagliatelle. Avvolgetela in un foglio di carta oleata e metterla in frigorifero per circa 20 minuti.

Preparare il ripieno: Tagliuzzare il cioccolato e mettrlo in una terrina, poi lavorarlo con la ricotta e lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo.

Sul tagliere leggermente infarinato stendere la pasta, un pezzetto per volta , portandola con il mattarello ad uno spessore di circa 2 mm. Prendere un tagliapasta rotondo con il bordo zigrinato del diametro di 10cm e ricavare dalla sfoglia tanti dischetti. Su una metà di questi dischetti deporre un cucchiaino colmo di ripieno e ripiegarvi sopra l’altra metà del disco, ottenendo delle mezzelune. Premere molto bene le due parti per sigillarle insieme, affinché cuocendo non esca il ripieno.

Mettere sul fuoco una padella per i fritti piena a metà di olio di semi. Una volta ben caldo ma non bollente, tuffare due o tre cascatelle per volta lasciandole cuocere e colorire da una parte all’altra.

Estrarle dall’olio e deporle su una carta assorbente. Infine spolverizzarle con zucchero a velo mescolato ad un pizzico di cannella e fatto cadere a pioggia da un setaccino.


[/citem]
[/collapse]

COLOMBA CASALINGA FARCITA

Difficoltà: ****
Preparazione: 1 ora e 30m
Cottura: 35 minuti
[collapse id=”collapse_27″]
[citem title=”INGREDIENTI per 8 persone” id=”citem_74″ parent=”collapse_27″]

250 g di latte
80 g di gelatina di pesche
70 g di zucchero
50 g di zucchero in granella
30 g di burro
3 uova
½ limone
Farina bianca
Cointreau o Marsala secco
Sale
Ciliegina candita

Per la pasta:
150 g di zucchero
100 g di farina
50 g di fecola di patate
3 uova
1 bustina di vanillina
Burro e farina per lo stampo

 


[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_17″ parent=”collapse_27″]

[collapse id=”collapse_99″]
[citem title=”preparazione” id=”citem_96″ parent=”collapse_99″]
Imburrare e infarinare uno stampo a forma di colomba, della capacità di circa 2 litri.

Preparare la pasta: In una ciotola montare le tre uova intere con lo zucchero, la vanillina ed un pizzico di sale. Quando si otterrà un composto soffice e ben gonfio incorporare la farina e la fecola fatta cadere a pioggia da un setaccino. Versare nello stampo, scuotendolo sul piano del tavolo affinché l’impasto si sistemi uniformemente. Cospargerlo in superficie con lo zucchero in granella e metterlo nel forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti.

Preparare la crema: Mettere in un casseruola un uovo intero e due tuorli, lo zucchero, il burro fuso e tiepido, 20 g di farina, la scorza grattugiata di mezzo limone e un pizzico di sale. Sbattere con la frusta bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Mettere la casseruola sul fuoco e versando a filo il latte freddo,  sempre mescolando, portare la crema ad ebollizione. Poi toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare, mescolando spesso per non fare formare in superficie la pellicina.

Una volta terminata la cottura della colomba, toglierla dal forno e sformarla. Una volta fredda, tagliarla trasversalmente in tre parti e irrorare la pasta di base con una miscela composta da un bicchierino di Cointreau e uno di Marsala mescolati insieme. Poi farcirla con la crema. Completare il dolce con l’ultimo strato di pasta, che è quello cosparso di granella, pressandolo leggermente e spalmandolo sul bordo con l’eventuale crema che fuoriesce.

Far sciogliere sul fuoco moderato la gelatina e spennellare con essa la superficie della colomba, affondando al centro della testa la ciliegina. Collocarla in un piatto e in attesa di servirla, metterla in frigorifero.

 

[/citem]
[/collapse]

 

 

[collapse id=”collapse_100″]
[citem title=”I consigli di zia Giannina” id=”citem_56″ parent=”collapse_100″]
Si può eventualmente preparare fin dal giorno prima del pranzo in quanto si conserva molto bene in frigorifero. Inoltre, anziché una singola colomba si possono fare delle colombine individuali usando dei piccoli stampini .
[/citem]
[/collapse]