Category Archives: Carne

ARROSTO DI VITELLA AL TEGAME

“Sicuramente farò l’arrosto morto” disse zia Giannina tra sé e sé. “Prego?” le chiesi un po’ interdetta, “vuoi dire che andremo a uccidere un povero vitello con le nostre mani?” aggiunsi ironicamente. “Ahah!” Zia Giannina rise di gusto. “Ma no! L’arrosto morto è un modo di dire. Si tratta dell’arrosto fatto al tegame e non al forno, sciocchina!” Il nome era un po’ inquietante ma l’arrosto era delizioso, morbido con una crosticina da acquolina in bocca!

 

DIFFICOLTA’: ***

PREPARAZIONE: 10 min

COTTURA: 1 ½ ora

 

INGREDIENTI

(per 6 persone)

Un kg. di girello di vitella

100 ml. di vino bianco

40-50 g. di burro

250 ml. di brodo vegetale

Pepe

Sale fino

Olio q.b.

Preparare il brodo, facendo sciogliere in un pentolino un cucchiaino di preparato granulare vegetale in 1/2 litro d’acqua bollente o facendolo con la RICETTA di zia Giannina. In ogni caso il brodo non deve essere troppo saporito perché altrimenti la carne, a fine cottura, risulterebbe salata.

Mettere in un tegame il burro a pezzettini e posarvi la carne precedentemente lavata, asciugata e condita: il sistema migliore per condire un pezzo di carne da cucinare arrosto è quello di spolverizzarla con sale e pepe con le mani perfettamente pulite e unte d’olio. Farla rosolare a fuoco vivace, avendo cura di girarla di tanto in tanto senza pungerla, e quando avrà raggiunto un bel colorito dorato in maniera omogenea versarvi un bicchiere circa di vino bianco. Quando il vino sarà evaporato, aggiungere due dita di brodo ma non di più, altrimenti l’arrosto diventerebbe lesso.  Durante tutto il tempo di cottura, che dovrà avvenire a fuoco basso, bisognerà avere la cura di aggiungere dell’altro brodo solo nel caso che quest’ultimo si fosse ridotto troppo, rigirando la carne di tanto in tanto e coprendo il tegame con un coperchio; l’arrosto sarà pronto quando infilandovi la lama di un coltello essa uscirà completamente asciutta. In ogni caso ci mette anche più di 1 ora.

Una volta raffreddato, mettere l’arrosto sulla tavola di legno e tagliarlo a fettine sottili; riscaldare la carne prima di servire e disporre quindi le fette su un piatto di portata versandoci sopra il fondo di cottura.

 

…. E BON APPETIT!

 

LA CAESAR’S SALAD

“Tu sapevi che la classica Caesar’s Salad in America si fa senza pollo?” chiesi
distrattamente a mia zia mentre sfogliavo l’album delle foto del mio viaggio a
Los Angeles. “Si?” mi rispose zia Giannina altrettanto distrattamente. Era impegnatissima
a piantare un chiodo nel muro perché voleva appendere un quadro che si era portata dalla
casa di campagna. “Che ne dici?” mi chiese dopo un po’. “Io la preferisco con il pollo e il bacon
pensandoci meglio…” le risposi sovrapensiero. “Ma che dici?! “La marina” di Cortez con pollo e bacon?”
rispose voltandosi verso di me. Alzai finalmente la testa e la vidi davanti al quadro che
mi guardava come se fossi matta. “Oh! Il quadro? Molto carino!” le dissi.
Zia Giannina fece una risatina. “Meno male che zio Francesco è andato a fare la spesa!
Se ti sentisse giudicare “Molto carino” un quadro che ha comprato all’asta per non so quanti milioni…
comunque tanti!”. Il pensiero la faceva molto ridere. “Mah… non mi sento molto artistica oggi”, dissi
chiudendo l’album delle foto. In realtà ero un po’ triste perché il mio fidanzato era a Los Angeles, visto
che è americano, e mi mancava. “E va bene, ho capito”, disse zia Giannina prendendo il telefono. “Chiamo
zio Francesco e gli chiedo di comprare pollo e bacon così ti tiri un po’ su eh?”.
IO L’ADORO QUELLA DONNA!! E così mi gustai la mia ottima Ceasar’s Salad con pollo e bacon.
DIFFICOLTA’: **
PREPARAZIONE: 30 min
COTTURA: 15 min

INGREDIENTI
Lattuga romana
crostini di pane
pollo
parmigiano
bacon a striscioline sottili

Per la salsa:
2 uova
Olio
Succo di limone
Salsa Worcester
Sale e pepe

PREPARAZIONE
1. Prendere una ciotola e aprire due uova intere, fresche.
Versare a filo dell’olio extravergine d’oliva e del succo di limone appena spremuto,
poi aggiungere qualche goccia di salsa Worcester. Regolare di sale e pepe e lasciare
riposare in frigorifero il condimento che si è ottenuto.

2. Intanto tostare del pane a cubetti, togliere la ciotola con il condimento dal frigorifero
e riempirla di lattuga precedentemente lavata e asciugata e tagliata a pezzi piccoli.

3. Tagliare a cubetti il pollo e grigliarlo. Intanto far rosolare i dadini di pancetta o bacon.

4. Versare tutti gli ingredienti della Caesar Salad nella ciotola e mescolare con dei cucchiai da insalata.
Completare l’insalata con una notevole dose di parmigiano in scaglie!

e… BON APPETIT!

POLLO ALLE MANDORLE IN 5 MOSSE

Oggi ristorante cinese!
Ma se preferite rimanere a casa e mangiare qualcosa di orientale,
ecco la ricetta del pollo alle mandorle che ho trovato nel ricettario di zia Giannina.
Fatemi sapere com’è!…sarà ovviamente perfetto come al solito ;)))

 

DIFFICOLTA’:**
PREPARAZIONE: 30 min
COTTURA: 30 min circa

 

INGREDIENTI

200 gr di petto di pollo
40 gr. di mondorle sgusciate
3 cucchiai di salsa di soia
un cucchiaino di zucchero
3 cucchiai di olio di semi
mezzo scalogno
PREPARAZIONE

1. In una padella antiaderente con pochissimo olio far tostare le mandorle
poi toglierle dalla padella e metterle da parte.

2. Mettete 3 cucchiai di olio nella padella e aggiungere mezzo scalogno tritato.

3. Appena lo scalogno prende colore versare nella padella il petto di pollo
precedentemente tagliato a rombi e infarinato.

4. Far cuocere a fuoco medio per un minuto e aggiungere la salsa di soia,
le mandorle e lo zucchero.

5. Far cuocere per altri tre o quattro minuti mettendo il coperchio sulla padella,
aggiungere qualche cucchiaio di acqua se troppo secco che servirà anche ad ammorbidire
il pollo e a creare il sughetto.

e …BON APPETIT!