Tag Archives: fritti

Il Fritto perfetto

La padella migliore per friggere è quella di ferro.  Temperatura per friggere: Il metodo più casalingo e rudimentale per capire se l’olio è pronto consiste nell’immergere la punta di uno stuzzicadenti  nell’olio caldo, se fa tante bollicine, l’olio dovrebbe essere a temperatura,oppure se si usa della pastella, basta metterne un pezzettino e vedere  se inizia a friggere. Per i più perfezionisti può essere utile invece usare l’apposito termometro da cucina per misurare la temperatura dell’olio.     Friggere senza cattivi odori: Prima di friggere mettete sul fuoco un pentolino con tre bicchieri d’acqua e tre di aceto: il vapore che emanerà  tale soluzione eliminerà lo sgradevole odore di fritto.  Un consiglio per evitare l’odore di frittura nell’ambiente o comunque attutirlo, mettere nell’olio durante la frittura uno spicchio di mela e  sostituirlo di tanto in tanto.   L’olio giusto per friggere:La scelta del’olio o del grasso  che si usa per friggere è molto importante perchè non tutti i tipi di grassi e oli hanno lo stesso punto di fumo  (il punto di fumo è la temperatura a cui un grasso alimentare riscaldato comincia a decomporsi, formando acroleina, una sostanza tossica).  Gli oli non raffinati hanno punti di fumo decisamente più bassi.  I grassi più adatti sono l’olio extravergine di oliva e lo strutto, gli unici grassi in grado di reggere alte temperature, infatti il loro punto di fumo è  tra i 160°-180° fino a 210°. L’olio deve essere sempre pulito. Meglio non riutilizzarlo più volte.   Friggere col burro: Il burro invece brucia subito, ha cioè un tempo di fumo basso (130 °C).  Se si deve fare una forte rosolatura conviene usarlo chiarificato.

TEMPURA DI VERDURE

Difficoltà: ***
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 minuti

[collapse id=”collapse_97″]
[citem title=”Ingredienti per 4 persone” id=”citem_40″ parent=”collapse_97″]
1 tuorlo
160 ml di acqua minerale
100 gr di farina
2 zucchine
1 cavolfiore piccolo
sale
olio di semi
[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_82″ parent=”collapse_97″]
Pulite il cavolo, tagliatelo a cimette e fatelo bollire in acqua salata per 5 Minuti, poi mondate le zucchine e tagliatele a bastoncini.
Preparate ora la pastella posizionando una ciotola su una ciotola più grande piena di cubetti di ghiaccio.
Mescolate il tuorlo con l’acqua fredda di frigo. Aggiungete la farina ed una presa di sale e mescolare, ma non troppo, la pastella NON deve essre liscia.
Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio, prendete i pezzetti di verdura e passateli nella pastella
Friggete le verdure in una padella con l’olio bollente. Quando le verdure saranno dorate, sollevatele e ponetele su carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.
Servite la tempura ben calda accompagnandola dalla salsa di soia.
[/citem]
[/collapse]

 

 

FOCACCINE FRITTE AL LARDO PROFUMATO

focaccine fritte al lardo profumato

Difficoltà: **
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 20 minuti

[collapse id=”collapse_85″]
[citem title=”INGREDIENTI PER 4 PERSONE” id=”citem_13″ parent=”collapse_85″]
500 g di farina
150 g di lardo
50 g di burro
20 g di lievito di birra
2 rametti di rosmarino
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di zucchero
olioextravergine di oliva
sale
[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_16″ parent=”collapse_85″]
Versare la farina a fontana sulla spianatoia, fare un incavo al centro e mettrci il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida, una generosa presa di sale, 1 cucchiaino di zucchero e il burro ammorbidito. Impastare incorporando poco alla volta 2 dl di acqua tiepida.

Quando l’impasto risulterà liscio ed elastico, fare una palla, ungerla in superficie con un poco d’olio, metterla in una terrina e lasciarla lievitare in un luogo tiepido e riparato da qualsiaisi corrente d’aria per 40 minuti.

Nel frattempo, tritare il lardo con gli aghi di rosmarino spezzettati e l’aglio sbucciato. A lievitazione avvenuta, riprendere l’impasto e stenderlo con il mattarello a uno spessore di 3 mm circa, poi ricavarne alcuni dischi di medie dimensioni del diametro di 5 cm circa e friggerli in abbondante olio bollente. Prelevarli col mestolo forato e metterli a perdere l’unto su carta da cucina.
Tagliare a metà le focaccine, farcirle con il lardo aromatizzato, richiuderle e servirle caldissime.


[/citem]
[citem title=”I consigli di Zia Giannina” id=”citem_16″ parent=”collapse_85″]
come ottenere un fritto asciutto e croccante
[/citem]
[/collapse]