Tag Archives: ricette

FARAONA AL FORNO

Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 60 minuti

Ingredienti
Una faraona intera
250 gr di mascarpone
5 arance
2 rametti di rosmarino
6 foglie di alloro

2 rametti di timo
Sale e pepe
3 spicchi di aglio
Olio di oliva
1 bicchierino di rum

Preparazione:
Per prima cosa pulite attentamente la faraona, togliendo le piume ancora presenti sulla pelle:
lavatela bene sia all’esterno che all’interno e asciugatela con della carta da cucina.
Tagliate a spicchi un’arancia e legate con dello spago da cucina le erbe in un unico mazzetto:
usate l’arancia e le erbe per farcite l’interno della faraona. Terminate quindi la farcitura con inserendo il mascarpone:
incrociate e legate le zampe della faraona per chiudere la farcitura all’interno.

Posizionate la faraona in una teglia unta con l’olio e aggiustate di sale e pepe:
spremete quindi il succo di due arance e usatelo per bagnare la carne con il rum (se avete deciso di usarlo).
Mette in forno per un’ora a 180 gradi.

Quando sarà cotta servite la faraona intera sul piatto da portata decorate con delle fettine di arancia:
filtrate invece il sugo in un colino e servitelo a parte in una salsiera.

 

 

PESTO ALLA GENOVESE

Zia Giannina è semplicemente inorridita quando le ho confessato che il pesto lo conoscevo solo in barattolo! Così come per il purè di patate, pensavo che farlo in casa fosse così difficile, lungo e complicato da non pensarci neanche.
Invece l’altro giorno le sono piombata in casa e l’ho trovata che cercava il mortaio di nonna. Oggetto vintage usato da me come vaso…
Mentre parlavamo armeggiava con alcuni ingredienti ma io non facevo caso a cosa stesse facendo perché ero più interessata alla conversazione… Comunque, dopo pochissimo esclama : “Ecco fatto, il pesto
è pronto!”
“Il pesto?” le chiesi stupita?
Vi risparmio i suoi commenti sulla mia ignoranza e invece vi fornisco la semplicissima ricetta del pesto che ho provato anche a fare, devo dire con ottimi risultati!
DIFFICOLTA’: **
PREPARAZIONE: 15 minuti

Pesto alla Genovese – ricetta originale
100 gr. foglie di basilico
40 gr. pinoli
100 gr. parmigiano grattugiato (o grana padano)
20 gr. pecorino sardo
100 gr. olio extravergine d’oliva
1 o 2 spicchi di aglio
6 gr sale grosso marino

Innanzi tutto bisogna procurarsi un bel mortaio di marmo col pestello (che se non si ha in casa si può trovare nei negozi di casalinghi oppure on line anche su Santo Amazon!).

Fatto questo, mettete nel mortaio l’aglio, il sale e le foglie di basilico lavate ed asciugate. Schiacciate e pestate le foglie sulle pareti del mortaio

e non sul fondo, amalgamando in senso rotatorio, lentamente e dolcemente.

Dopo il basilico mettete i pinoli e i formaggi e infine aggiungete, goccia a goccia, l’olio.

Questo è tutto! Facile vero? Allora Bon appetit!

CONSIGLIO AGGIUNTIVO DI ZIA GIANNINA: Per conservarlo versatelo nei vasetti e lasciatelo riposare per un paio d’ore con l’imboccatura aperta,
coperta con un foglio di carta oleata. Quando l’olio sarà salito in superficie, isolando il pesto dall’aria,
chiudete energicamente, se è il caso aggiungete prima ancora un po’ olio.

NEW ENGLAND CLAM CHOWDER

Difficoltà:***
Preparazione: 30 minuti

[collapse id=”collapse_46″]
[citem title=”INGREDIENTI per 4 persone” id=”citem_83″ parent=”collapse_46″]
750 ml di acqua
1 kg di vongole
2 cucchiai di burro
2 fette di bacon o pancetta
1 piccola cipolla bianca
1 e 1/2 gambi di sedano
timo fresco
1 foglia di alloro fresco
9 grani di pepe nero
2 patate piccole
125 ml di panna fresca
sale grosso
[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_81″ parent=”collapse_46″]
Iniziare la preparazione lavando le vongole sotto l’acqua corrente aiutandovi con una spugna abrasiva per eliminare tutti i residui.
Versare l’acqua insieme alle vongole in un tegame dalle pareti alte e portare a bollore,fin quando le vongole si saranno aperte.
Adesso prelevarle dall’acqua e gettare via quelle chiuse.
Filtrare il brodo di cottura e versarlo in una ciotola graduata, nel caso in cui non arrivasse ad un litro
aggiungere tanta acqua quanto basta per arrivare a questa quantità. Adesso prelevare le vongole dai loro gusci e tritarle se necessario.
Affettare sottilmente il bacon o la pancetta e metterlo a soffriggere con il burro in una pentola.
Aggiungere la cipolla tritata insieme al sedano e farli soffriggere per circa 4 minuti,
quindi versare il brodo tenuto da parte ed unire anche le patate tagliate a cubetti, il timo, l’alloro, e regolare di sale e di pepe.
Portare a bollore quindi abbassare la fiamma e fare sobbollire fino a cottura delle patate, non più di una decina di minuti.
Unire quindi le vongole, la panna e cuocere per un paio di minuti. Servire ben calda.