Tag Archives: salmone

FILETTO DI SALMONE AL PEPE VERDE

Quel giorno ero da sola a casa e volevo mangiare qualcosa di leggero e gustoso. Avevo un filetto di salmone e avrei voluto evitare
di metterlo semplicemente in forno così com’era. Presi il quadernone delle ricette che avevo già provato con zia Giannina e trovai
quello che faceva al caso mio. Dovevo solo uscire un attimo a prendere qualche ingrdiente e poi potevo mettermi all’opera anche
perch<è stavo morendo di fame. “E sai che c’è?” dissi a me stessa, “Questo salmone al pepe verde si merita anche un bel vermentino fresco!”
Io non amo bere da sola ma, come si dice, quando ci vuole ci vuole!
DIFFICOLTA’ : **
PREPARAZIONE : 5 minuti
COTTURA : 5 minuti

INGREDIENTI
2 filetti di salmone
pepe verde in grani
salsa di soia
panna acida o panna da cucina (facoltativo)

Sciacquare i filetti di salmone ed asciugarli.
Prendere i grani di pepe verde e scolarli dall’acqua di conservazione.

Ricoprire la superficie del filetto di salmone con i grani di pepe verde esercitando una leggera pressione con le dita in maniera tale da farli penetrare nella carne.

Scaldare una padella antiaderente e non appena sarà calda adagiarci il filetto di salmone

Coprire e lasciar cucinare a fiamma medio alta per 2-3 minuti.

Girare il filetto di salmone e farlo grigliare 1 minuto dall’altra lato.

Spegnere il fuoco e togliere il filetto di salmone.

Nella stessa padella, versare due cucchiai di panna da cucina

Servire il filetto di salmone al pepe verde cospargendolo con la salsa.

TARTARE DI SALMONE CON AVOCADO

Entrai in cucina e vidi che il pescivendolo amico di zia Giannina le aveva recapitato a casa un bellissimo salmone. In verità mi faceva un po’ impressione… sì, sì, lo so che in cucina non ci si deve impressionare di nulla… tuttavia vedere quel bestione sul tavolo era inquietante. Non sapevo se zia Giannina volesse prepararlo per la cena del giorno dopo ma io, per stare leggera, quella sera avevo proprio voglia di salmone, magari una bella tartare di salmone! “
“Ah, Gaetano ha portato il salmone finalmente! Domani devo cucinarlo in vari modi…”
“Che ne dici se l’assaggiassimo? Dai zia Giannina, facciamo una piccola tartare stasera, solo per noi due?” le chiesi con aria implorante.
“Noi due? Ti sei dimenticata del povero zio Francesco? Va bene che sta sempre a scrivere nel suo studio ma…”
“Ok, per noi tre, che ne dici?”
“Uhm… io lo devo cuocere… non so se sia stato abbattuto!”
Guardai il bestione inerte sul tavolo. “Beh..” azzardai, “più abbattuto di così! E’ morto!”
“Sei mostruosamente ignorante mia cara nipote! Almeno per la cucina eh… intendiamoci. “Abbattuto” vuol dire che è stato congelato a -20 gradi per almeno 24 ore sulla barca o molte di più in un freezer normale…”. Vide che era troppo lungo spiegarmelo e tagliò corto chiamando il signor Gaetano che disse di sì, il salmone era stato abbattuto e io mi preparai ad assistere alla preparazione di quella vera delizia.

DIFFICOLTA’: **
PREPARAZIONE: 20 min

INGREDIENTI
(per 4 persone)
500 g di salmone fresco
Succo di limone
1/2 avocado
Pepe nero

PREPARAZIONE

1. Pulire il salmone da pelle e lische e appoggiarlo su un tagliere di legno.

2. Sminuzzarlo con un coltello in pezzi non troppo piccoli.

3. Versare il salmone all’interno di una ciotola e aggiungere l’avocado tagliato a dadini.

4. Aggiungere il succo di limone e mescolare.

5. Presentate la tartare in un piatto con decorazioni a base di avocado.

QUICHE AL SALMONE

Difficoltà:**
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 45 minuti

[collapse id=”collapse_86″]
[citem title=”INGREDIENTI” id=”citem_15″ parent=”collapse_86″]

Ingredienti per la pasta brisè:
250 g di farina 00
un pizzico di sale
160 g di burro
acqua q.b.
un cucchiaio di semi di papavero
Ingredienti per il ripieno:
200 g di ritagli di salmone affumicato
200 g di panna al salmone
2 uova
un cucchiaio di capperi sott’aceto
sale e pepe
olio
1 cipolla fresca


[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_39″ parent=”collapse_86″]

Preparazione della pasta brisè:
In una ciotola versare la farina, il sale e mescolare con un cucchiaio di legno.
Aggiungere il burro, sbriciolato direttamente nella farina, ed impastare.
Poco per volta aggiungere l’acqua necessaria ad ottenere un impasto elastico ma abbastanza morbido.
Una volta pronto, avvolgerlo in un foglio di pellicola da cucina e lasciarlo in frigo per almeno 40 minuti.
Passati i 40 minuti la pasta brisè può essere utilizzata.
Se avete poco tempo a disposizione, potete usare anche la pasta brisè o la pasta per la pizza
già pronte e stese in pratici dischi.

Preparazione del ripieno:
Tritare la cipolla e farla soffriggere con un po’d’olio; aggiungere un po’d’acqua a metà cottura per
farla stufare al punto giusto, senza bruciarla.
Mettere la panna al salmone in una ciotola, unirvi la cipolla, le uova, i capperi, il sale,
il pepe ed il salmone affumicato a pezzi.
In alternativa al classico soffritto nell’olio, potete mettere le cipolle nel tegame con un po’
d’acqua e farle stufare senza usare olio..
Stendere la pasta brisè con un mattarello sino ad ottenerne un foglio sottile, e porla sul fondo di una
teglia rivestita di carta da forno, far un bordo, bucherellarla e versarvi il ripieno. Cuocere la quiche
in forno a 180° per 40-45 minuti circa. Servirla quando è appena tiepida o fredda.


[/citem]
[/collapse]